Immagine 01
Immagine 02
Immagine 03
Immagine 04
Immagine 05

5xmille

Tesseramento 2019

Sport e Cinofilia 2019

Clicca per scaricare il progetto

I predatori devono essere controllati

Clicca l'immagine per scaricare il comunicato

Progetto The data from the sky

Clicca per scaricare il progetto

Convegno Nazionale progetto ANASAT


Centro Ornitologico Malpasso

Clicca l'immagine per scaricare la relazione

Il Colpo d’Ala

Tos Caccia

Nuove aree vocate al Cinghiale


Clicca qui per visionare le nuove aree vocate al Cinghiale

Portale Regionale GEOSCOPIO

Login

Articoli

Federcaccia Pistoia: "Il sovrappopolamento dei cinghiali colpa dei cacciatori? Isabella Pratesi del WWF non sa quel che dice”

Federcaccia Toscana, sezione provinciale di Pistoia, non ci sta. L’intervista resa al TG5 da Isabella Pratesi, figlia del presidente del WWF nazionale Fulco nonché esponente di prim’ordine della stessa associazione, sulle responsabilità dei cacciatori riguardo al sovrappopolamento dei cinghiali ha fatto andare su tutte le furie Giovanni Pratesi, presidente della sezione provinciale pistoiese di Federcaccia Toscana e solo omonimo dei suddetti.
“Dopo la tragedia di Cefalù, ove un uomo ha perso la vita assalito da alcuni cinghiali, abbiamo assistito sbigottiti alla presa di posizione di Isabella Pratesi, che non ha perso l’occasione di attaccare la caccia e i cacciatori. Dispiace, tra l’altro, che la più apprezzata e seguita emittente televisiva privata italiana, Canale 5, che si propone di fare una corretta informazione, non abbia dato la possibilità di replica ad alcuno. È vero, il problema-cinghiali esiste e non da ora, ma non è certo per colpa dei cacciatori, come dichiarato dalla suddetta Pratesi. Con la loro attività, invece, i cacciatori contribuiscono a diminuirne il numero. Le cause dell’ingente proliferazione devono rintracciarsi nelle idee protezioniste, tipicamente italiane, di associazioni quali il WWF, che si oppongono in modo preconcetto a che nei parchi e nelle oasi (la tragedia di Cefalù è accaduta in un parco) questi animali siano cacciati, dando loro l’opportunità di riprodursi indisturbati e spandersi nel territorio circostante non appena chiusa la caccia. Prima di sparlare, quindi, la signora Pratesi farebbe meglio a informarsi, rivedendo la posizione di chiusura totale della sua associazione e delle consorelle, affrontando seriamente la questione-cinghiali, ma non solo quella,  nei modi proposti da tempo sia dalle associazioni venatorie che da quelle agricole, nonché dagli enti preposti alla gestione del territorio.
In Toscana, dove viene stimata una popolazione di ungulati che rasenta il mezzo milione,  nella quale i cacciatori ogni anno con la loro attività, rispettando in maniera ferrea i dettati dell’ISPRA, l’ente preposto alla tutela della fauna, ne riducono il numero, chi ha immesso questi animali? I cacciatori? Invece di parlare a vanvera e in maniera offensiva di una categoria rispettabilissima, la signora Pratesi rifletta su che cosa potrebbe accadere se i cacciatori incrociassero le braccia smettendo di cacciare cinghiali, cervi e altri ungulati”. 
Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero di Federcaccia Toscana, sezione provinciale di Pistoia, 0573/20773. Questi gli orari di apertura degli uffici: dal lunedì al sabato, dalle ore 8 alle 13, il martedì e venerdì anche dalle 15 alle 18.
Cordiali saluti,
 
Ufficio Stampa
Federcaccia Toscana
Sezione provinciale Pistoia
 

Federcaccia Pistoia: Assemblea pubblica sulle norme del nuovo piano faunistico per la caccia in Padule

In allegato locandina iniziativa

Federcaccia Larciano: fondi per l’Istituto Comprensivo F. Ferrucci

Non solo caccia ma anche impegno sul sociale: è questo il significato dell’iniziativa della Federcaccia di Larciano che  in occasione dell’ultimo consiglio ha deliberato una prima donazione di € 300,00 in favore dell’Istituto Comprensivo F. Ferrucci.
“Lo scopo – spiega in una nota le sezione FIdC di Larciano - è quello di contribuire a fornire ai ragazzi del nostro paese risorse utili alla realizzazione di progetti didattici  sensibilizzando anche il contributo delle altre associazioni del territorio”. Un impegno che non si ferma qui: “Molti tesserati della nostra sezione –spiega ancora la nota -  contribuiscono da vari anni all’adozione a distanza di una bambina di nome Rema del Bangladesh.” 

Pistoia 46° edizione della Sagra Venatoria

Appuntamento da non perdere: la  sezione comunale Federcaccia di  Pistoia  organizza domenica  31 agosto, per tutta la giornata ,al Parco della Rana di Pistoia alla 46° edizione della Sagra Venatoria.  Una giornata di festa per grandi e piccini, che si aprirà dalle 5.30 alle  6.30 del mattino con le iscrizioni alla “Gara canora di uccelli silvani”: quota di iscrizione a soggetto di 3 euro. Sei categorie, tordo bottaccio, tordo  sassello, merlo, fringuello, passero e allodola, bei premi, intesi come  rimborsi spese: 70 euro più attestato al primo classificato, 50 più  attestato  al secondo, 30 più attestato al terzo, 20 più attestato al quarto, quinto e  sesto. Per la categoria cesena, 70 più attestato al primo, 50 più attestato  al  secondo, 30 più attestato al terzo. La cerimonia di premiazione si terrà  alle  10.30 e gli uccelli non dovranno essere portati via prima di allora.  Ma non mancheranno altre interessanti iniziative durante la giornata: una prova di lavoro con cani da caccia, una di tiro con l’arco, esercitazioni a  cavallo, l’esibizione di un falconiere, un’esposizione regionale canina, una  fiera-mercato con esposizione e vendita di prodotti tipici, abbigliamento,  ecc.  Inoltre non mancherà la lotteria (2 euro a biglietto), con ricchi premi:  primo  premio cofanetto Capitali e Città Europee (soggiorno di due notti con  colazione  per due persone in rinomati hotel da 4 o 5 stelle), secondo premio 500  cartucce  da caccia calibro 12, terzo premio un bel giubbotto da caccia, quarto premio  un  buono acquisto da 80 euro per fare la spesa al supermercato Esselunga,  quinto  premio un buono acquisto di benzina da 50 euro per fare rifornimento al  distributore Total Erg di Andrea Uggiosi. L’estrazione avverrà lunedì 1°settembre alle ore 16 nella sede di Federcaccia Toscana, sezione comunale di  Pistoia, in Corso Gramsci, 77, a Pistoia. I nominativi dei vincitori si  potranno trovare da mercoledì 3 settembre sul sito internet di Federcaccia  (www.federcacciapistoia.it) e sui principali giornali locali.  Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero di telefono  della  sede 0573/20773. Ricordiamo che sino a sabato 20 settembre 2014 gli uffici  saranno aperti dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 13 e dal lunedì al  venerdì  anche dalle 15 alle 18. 

Federcaccia Anchione per spot Beretta in Padule

Federcaccia di Anchione con il presidente, il  vice – presidente e numerosi membri del Consiglio ha voluto ringraziare  l’azienda Beretta che ha scelto il Padule di  Fucecchio di  Ponte Buggianese per girare uno spot destinato a circolare in giro per il mondo e i cacciatori che con i loro cani si sono resi disponibili ad improvvisarsi attori.