Immagine 01
Immagine 02
Immagine 03
Immagine 04
Immagine 05

5xmille

Tesseramento 2019

Sport e Cinofilia 2019

Clicca per scaricare il progetto

I predatori devono essere controllati

Clicca l'immagine per scaricare il comunicato

Progetto The data from the sky

Clicca per scaricare il progetto

Convegno Nazionale progetto ANASAT


Centro Ornitologico Malpasso

Clicca l'immagine per scaricare la relazione

Il Colpo d’Ala

Tos Caccia

Nuove aree vocate al Cinghiale


Clicca qui per visionare le nuove aree vocate al Cinghiale

Portale Regionale GEOSCOPIO

Login

Articoli

FEDERCACCIA FIRENZE: corsi art.37, selezione cinghiale e capriolo, iscrizione squadre cinghiale, monitoratori beccaccia

Si informa che Federcaccia provinciale di Firenze ha in programma i seguenti corsi in collaborazione con CEDAF: 2 corsi per l'abilitazione art.37 (4-11-18-25 maggio 2019 a Marradi, 04-07-11-14-18 giugno a Certaldo), corso obbligatorio per selezione cinghiale (15 maggio a Candeli-Bagno a Ripoli), corso preparazione all'esame selezione capriolo (17-20-22-24 maggio a Candeli-Bagno a Ripoli), corso sulla sicurezza per l'iscrizione al registro regionale per la caccia al cinghiale in braccata (27 aprile a Marradi, 3 maggio a Dicomano), corso monitoratori beccaccia (18 maggio a Montesenario-Vaglia).
TUTTI I CORSI SONO CONFERMATI E SI SVOLGERANNO NELLE DATE INDICATE.
Per info e iscrizioni fidc.firenze@fidc.it 055/287522 - 055/216126

Federcaccia Firenze: giuria e partecipanti 5° concorso letterario “Caccia, Passione e Ricordi”

Ai sensi dell’art.11 del regolamento del 5° concorso letterario “Caccia, Passione e Ricordi, di Federcaccia Toscana Sezione Provinciale di Firenze, si rendo nota la nomina della giuria e l’elenco dei partecipanti in ordine alfabetico:

Giuria 5° concorso letterario “Caccia, Passione e Ricordi”:

  • BROGI Matteo – giornalista, caporedattore di “Cacciare a Palla”, “Sentieri di caccia” e “Armi Magazine”
  • CENTI Patrizia – dottoressa in lettere, giornalista professionista e social media manager
  • GHELLI Benedetta - dottoressa in Strategie della Comunicazione pubblica e politica e giornalista pubblicista
  • RAMANZINI Marco – giornalista professionista,  direttore de “Il Cacciatore Italiano” e capo ufficio stampa Federazione Italiana della Caccia
  • SALVATO Sandra - giornalista professionista, scrive di cultura e linguaggio venatorio. Per "Cacciare a Palla" cura la rubrica La Lettura
  • TOFANI Samuele – dottore in filosofia e giornalista delle riviste Sentieri di Caccia, Cacciare a Palla e Cinghiale che Passione
  • TOFANI Simone – agronomo, giornalista pubblicista e Presidente Federcaccia Toscana Sezione Provinciale di Firenze

  Partecipanti al 5° concorso letterario “Caccia, Passione e Ricordi” (in ordine alfabetico):

  • ACCINELLI Gianfranco
  • ANIELLO Antonio
  • BASSI Nicola
  • BETTINA PIAZZA Ivan
  • LIPEROTI Domenico
  • MACRI’ Pino
  • MAGNI Adolfo
  • MAGNOLFI Andrea
  • NANNONI Marco
  • PALAZZOLO Alessio
  • PANICHI Marco
  • PICCININI Mirco
  • POLI Fabio
  • RABATTI Marcello
  • RONCAGLIA Larissa
  • SANTI Annalisa
  • TRIMARCHI Rosario Angelo
  • TUCCINI Roberto
  • VERI Franco
  • ZANETTA PANIGATI Giorgio

La segreteria del Concorso

Federcaccia Firenze: comunicato Sez. Montaione su atto di bracconaggio

Mercoledì 24 Ottobre, in Loc. Alberi, nel comune di Montaione, è stata abbattuta una femmina di cinghiale. L’abbattimento è stato eseguito in prossimità di un centro abitato e di una strada appartenente alla viabilità ordinaria, in spregio a qualunque elementare norma di sicurezza e di legge, oltre che di buon senso e di corretta etica venatoria. Tra i nostri compiti, come Associazione Venatoria, rientrano quello dell’educazione dei cacciatori e la vigilanza sul rispetto delle regole. Per questo non vogliamo e non possiamo lasciar correre su questo episodio di bracconaggio che oltre al danno ambientale, avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi per l’incolumità pubblica. Per questo, la Ns Sezione comunale di Montaione condanna questo atto deplorevole, riservandosi di poter agire verso i responsabili a tutela del buon nome dei cacciatori. Come rappresentanti dei cacciatori, riteniamo basilare il rispetto delle regole che governano l’attività venatoria, siano esse dettate dal legislatore o dall’etica insita nell’attività venatoria. Solo così potremo difendere l’onorabilità di una categoria che svolge un’attività legittima e desidera continuare a praticarla nel rispetto delle leggi, garantendo la sicurezza propria e degli altri. Per questo occorre un incremento della vigilanza, che ci impegniamo a mettere in campo come associazioni e richiediamo con forza agli organi preposti.

Federcaccia Sezione Comunale Montaione 

Federcaccia Firenze aderisce alla campagna contro la violenza sulle donne

Anche quest'anno la Sezione Provinciale Federcaccia di Firenze, in occasione della giornata contro la violenza sulle donne del 25 novembre 2018,  aderisce alla campagna "Tu da che parte stai?" dell'associazione Artemisia centro antiviolenza. Le spille con il fiore rosso, presenti presso la sezione provinciale e indossati da dirigenti e soci, rappresentano la nostra presa di posizione contro la violenza alle donne e l'impegno a riconoscere il terreno dove cresce la violenza di genere e a intervenire per contrastarlo. Il contributo della Federcaccia di Firenze è destinato alle 1300 richieste di aiuto che l'Associazione Artemisia accoglie ogni anno.