Immagine 01
Immagine 02
Immagine 03
Immagine 04
Immagine 05

SEZIONE PROVINCIALE DI FIRENZE

FEDERCACCIA FIRENZE: LETTERA DEL PRESIDENTE AI SOCI

Cari Soci,

ancora una volta e nonostante tutto ci siamo: attesa, sperata, sognata, fortemente voluta.

Per il popolo venante è l’inizio di una nuova avventura, anche se molti di noi l’hanno già assaporata chi  a metà giugno, chi  ai primi di settembre, ma la regina delle “aperture” è Lei, la terza domenica di settembre.

Molti fatti sono accaduti dalla fine di gennaio in poi, quando abbiamo smesso di andare a caccia, ma certamente continuato a gestire il territorio ed essere a servizio della Caccia e di tutti gli associati. Volutamente non affrontiamo quelli che hanno coinvolto un’altra  Associazione Venatoria,  per ricordare soltanto quelli che interessano tutti i cacciatori e i nostri Soci: dalla prima bozza del Regolamento Unico Regionale, circolata nella seconda metà di gennaio, alla seconda bozza di metà marzo, fino alla sua approvazione, dopo vari passaggi, molte osservazioni da parte di Fidc,  emendamenti nelle varie Commissioni ed in Consiglio Regionale, che ha visto la sua approvazione il 30 di agosto, recependo molte nostre osservazioni e che regolerà l’attività venatoria in Toscana nei prossimi anni; alla delibera sul monitoraggio della beccaccia approvata ai primi di febbraio; al ricorso vinto da Lav contro la delibera Regionale sul piano di controllo della volpe del luglio 2016, che ha impedito il controllo stesso della specie predatrice nelle strutture pubbliche e di fatto in tutto il territorio a Caccia Programmata; alle candidature per i nuovi Comitati degli Atc, formalmente nominati l’8 di agosto e insediatisi il 21; alla elezione alla Presidenza dell’ATC 5 (Firenze Sud)  del nostro socio Giovanni Doddoli e alla Vice Presidenza e alla segreteria dell’ ATC 4 ( Firenze Nord) rispettivamente dei nostri soci Pietro Terminiello e Leonardo Gori; alle modifiche alle leggi 3/94, 65/2014 e 84/2016, del 25 luglio; al trasferimento in Via Benedetto Dei, 19, dalla storica sede di Via dei Banchi della sede Provinciale e Regionale della nostra Associazione, avvenuto a fine giugno; al primo Consiglio Direttivo Provinciale congiunto Firenze e Prato dell’ 8 giugno, ai tanti corsi di abilitazione organizzati insieme alla nostra Agenzia Formativa Cedaf; alla firma della Convenzione triennale con il Comune di Firenze per la consegna e il ritiro dei Tesserini Venatori dei cacciatori fiorentini, per citare a memoria solo i più importanti e dirimenti. Senza tralasciare la normale amministrazione e il lavoro effettuato con dedizione e passione dei nostri volontari all’interno delle Commissioni e dei vari Comitati, siano essi di Verifica e Controllo delle ZRC o degli ATC.  

Tante responsabilità, tanto lavoro, tante soddisfazioni e una grande tragedia: il decesso a maggio del nostro grande dirigente nazionale e regionale Massimo Cocchi. A Lui, compagno anche di caccia in tante avventure, andrà il mio pensiero all’alba del 17 settembre.

I prossimi mesi ci vedranno sempre più impegnati nella gestione del territorio e nel portare avanti le giuste ragioni della nostra attività, ma intanto… andiamo a caccia! Nel raccomandare una grande attenzione e il rispetto delle normative vigenti, vogliate accettare il mio più grande “in bocca al lupo” non soltanto per domenica prossima, ma per tutta la prossima stagione venatoria, che sia foriera di emozioni, successi e soprattutto, serenità come soltanto una bella giornata di caccia immersi nella natura, può dare.

Firenze, 14/09/2017

Simone Tofani

Presidente Federcaccia Firenze