Immagine 01
Immagine 02
Immagine 03
Immagine 04
Immagine 05

5xmille

Tesseramento 2019

Sport e Cinofilia 2019

Clicca per scaricare il progetto

I° Trofeo dei Campioni


Clicca l'immagine per scaricare il regolamento

Game Fair: La Braccata in Rosa

Clicca per scaricare la locandina

L’842 non si tocca!

I predatori devono essere controllati

Clicca l'immagine per scaricare il comunicato

Progetto The data from the sky

Clicca per scaricare il progetto

Convegno Nazionale progetto ANASAT


Centro Ornitologico Malpasso

Clicca l'immagine per scaricare la relazione

Il Colpo d’Ala

Tos Caccia

Nuove aree vocate al Cinghiale


Clicca qui per visionare le nuove aree vocate al Cinghiale

Portale Regionale GEOSCOPIO

Login

IL CONSIGLIO REGIONALE TOSCANO APPROVA LE NUOVE AREE VOCATE AL CINGHIALE

Nel corso della seduta pomeridiana di oggi, il Consiglio Regionale Toscano ha approvato il provvedimento riguardante la perimetrazione delle nuove aree vocate e non vocate alla specie cinghiale nei vari ATC .
Il provvedimento molto atteso da cacciatori ed agricoltori, è passato con i voti favorevoli del Gruppo PD e con l’astensione della Lega.
Presentati direttamente in aula alcuni emendamenti da parte dei Consiglieri approvati a maggioranza.
La nuova perimetrazione andrà ad incidere sui distretti di caccia al cinghiale in battuta e coinvolgerà numerose squadre operanti nella nostra regione.
La valutazione tecnica relativa alle nuove configurazioni dei territori, approvata sia della competente Commissione, presieduta da Gianni Anselmi, e in via definitiva dal Consiglio regionale, presenta non poche difficoltà data la complessità dei territori interessati e delle singole realtà.
Per tali ragioni, la CCT si riserva, solo successivamente ad una attenta analisi territorio per territorio, un giudizio complessivo sul provvedimento.
Il lavoro operativo, passa ora nelle mani degli ATC che dovranno assicurare entro l’apertura della caccia al cinghiale, che in alcune realtà provinciali inizia già con i primi giorni di Ottobre, la nuova organizzazione dei distretti interessati e delle aree di battuta.