Immagine 01
Immagine 02
Immagine 03
Immagine 04
Immagine 05

SICUREZZA A CACCIA

clicca l'immagine per scaricare i programmi
le date ed i luoghi delle serate

5xmille

Tesseramento 2019

Volantini Tesseramento 2019

Sport e Cinofilia 2019

Clicca per scaricare il progetto

L’842 non si tocca!

I predatori devono essere controllati

Clicca l'immagine per scaricare il comunicato

Progetti Faunistici raccolta dati

Clicca l'immagine per scaricare il volantino

Progetto The data from the sky

Clicca per scaricare il progetto

Convegno Nazionale progetto ANASAT


Centro Ornitologico Malpasso

Clicca l'immagine per scaricare la relazione

Il Colpo d’Ala

Tos Caccia

Nuove aree vocate al Cinghiale


Clicca qui per visionare le nuove aree vocate al Cinghiale

Portale Regionale GEOSCOPIO

Login

CCT GAVORRANO: IL GRANDE CUORE DEI CACCIATORI DONA 2000 EURO ALLA ASSOCIAZIONI DEL TERRITORIO

GAVORRANO – La Confederazione Cacciatori Toscani di Gavorrano ha donato duemila euro a quattro associazioni del territorio. La cerimonia si svolta questa mattina nella sala consiliare del municipio alla quale sono stati presenti i rappresentanti della CCT locale, il sindaco di Gavorrano Andrea Biondil’assessore alle attività venatorie Daniele Tonini e le rappresentanze delle quattro associazioni; Persone Down Grosseto, l’associazione giovani diabetici Grosseto, Iron Mamme Autismo Grosseto Onlus e Il Mandorlo Giuncarico.

Un aiuto concreto tra associazioni di volontariato radicati sul territorio, grazie al ricavato delle sagre estive, organizzate dalla CCT; la Festa Maremmana e la Festa della Lepre, che da anni fanno parte della tradizione enogastronomica locale e di cui il direttivo ha deciso di donare il loro ricavato.
 
«E’ un momento che riempie il cuore – ha commentato il sindaco di Gavorrano, Andrea Biondi -. Siamo qui praticamente tra amici e senza dover essere formali. Voglio ringraziarvi e congratularmi per le numerose attività che portate avanti da sempre. L’associazione dei cacciatori è sempre stata molto presente sul territorio, grazie al loro lavoro nelle scuole, alle tante iniziative proposte e devo dire che quest’anno è stato fatto un vero salto di qualità, per cui non posso che dire altro che semplicemente grazie».

«Nelle riunioni con l’amministrazione – ha aggiunto Piero Bettaccini, presidente locale della CCT – abbiamo deciso che le nostre feste devono essere utili alla comunità, così vuole il regolamento comunale, ma così facciamo già da sempre, senza tanta pubblicità perché ai cacciatori non importa mettersi in mostra. Siamo contenti che oggi possiamo donare 2mila euro, 500 euro ciascuno, a quattro associazioni che sono molto importanti per il paese.

Un ringraziamento da parte nostra va a tutti i volontari della festa e a tutti coloro che la frequentano ogni anno»