Immagine 01
Immagine 02
Immagine 03
Immagine 04
Immagine 05

Tesseramento 2019

Sport e Cinofilia 2019

Clicca per scaricare il progetto

I predatori devono essere controllati

Clicca l'immagine per scaricare il comunicato

Progetto The data from the sky

Clicca per scaricare il progetto

Convegno Nazionale progetto ANASAT


Centro Ornitologico Malpasso

Clicca l'immagine per scaricare la relazione

Il Colpo d’Ala

Tos Caccia

Nuove aree vocate al Cinghiale


Clicca qui per visionare le nuove aree vocate al Cinghiale

Portale Regionale GEOSCOPIO

Login

Quarta prova del 6° Trofeo Appennino Mediavalle e Garfagnana 2016

Siamo  arrivati in Appennino, in quota e più precisamente ai 1800 s.l.m. delle pendici del  Monte Omo dove la macchia di faggi si arresta e lascia obbligatoriamente ampi spazi aperti, la “nuda”. Qui si è svolta domenica 24 luglio  la quarta prova su starne  del Trofeo organizzata dall’inossidabile Gianfranco e dagli altri appassionati della sezione FIDC di Barga.

Il terreno è impegnativo ma  permette di far esprimere ai cani  tutte le loro potenzialità e ai conduttori di controllare il proprio  stato di forma.

Per la cronaca riportiamo i vincitori della prova di Barga. Categoria cacciatori ferma il setter Etoò di Mario Martinelli, nei giovani ancora un setter, Kira di Santi Osel, nella cerca lo springer Arles di Vanni Maicol, per i garisti inglesi Vola di Bellandi Daniele per la cerca, con uno splendido turno, lo  springer Zac di Andrea Cupini.

Le classifiche generali hanno subito, per alcune specialità, diversi scossoni con  scalate e piccole retrocessioni; sta di fatto che esistono concrete possibilità per diversi concorrenti, nella parte alta del tabellone, di aggiudicarsi il Trofeo 2016 riservato alla categoria.

I giochi quindi si chiuderanno solo in tarda serata di domenica prossima, 31 luglio in quel di San Pellegrino “Il Giro”, al termine della quinta ed ultima gara in programma; per altro arricchita anche dalla Speciale Setter . Appuntamento per tutti, da perdere, sulle pendici dei nostri amati monti.

Mauro Lunatici
FIDC Pieve Fosciana (Lucca)