Immagine 01
Immagine 02
Immagine 03
Immagine 04
Immagine 05

Tesseramento 2019

Sport e Cinofilia 2019

Clicca per scaricare il progetto

I predatori devono essere controllati

Clicca l'immagine per scaricare il comunicato

Progetto The data from the sky

Clicca per scaricare il progetto

Convegno Nazionale progetto ANASAT


Centro Ornitologico Malpasso

Clicca l'immagine per scaricare la relazione

Il Colpo d’Ala

Tos Caccia

Nuove aree vocate al Cinghiale


Clicca qui per visionare le nuove aree vocate al Cinghiale

Portale Regionale GEOSCOPIO

Login

Confederazione Cacciatori Toscani su Sentieri di Caccia gennaio 2015, in edicola dal 28 dicembre

Sul numero di Sentieri di Caccia in edicola dal 28 gennaio in primo piano il bilancio della Confederazione Cacciatori Toscani, cui aderiscono Federcaccia, Arcicaccia e Anuu Migratoristi, a un anno dalla sua nascita: i primi risultati concreti di un progetto volto a dare ai cacciatori una rappresentanza e una voce comune. 
Tra gli altri servizi la rivista segnala la magia della caccia alla lepre con i cani da seguita mentre come è organizzata la caccia negli Atc romani è materia affrontata da Natale Francioso.
Il tema del bracconaggio e come questo reato è inquadrato nella normativa italiana è argomento della disamina di Lorena Tosi, mentre valore che ha la carne di selvaggina nella dieta di oggi è l’interessante tema affrontato dal nostro Ivano Confortini. Nuove conoscenze scientifiche sulla starna, come spiega Roberto Mazzoni della Stella, aprono la possibilità di un nuovo futuro per questa specie che rappresenta uno dei selvatici d’elezione per la caccia con il cane da ferma e anche Vladimiro Palmieri racconta di un’emozionante esperienza a caccia di pernici in quel paradiso venatorio che è il territorio del monte Tezio, in Umbria. Passando alle “attrezzature”, ecco i test di Simone Bertini sul sovrapposto Saturno in calibro .410 della Giulio Bernardelli e sul sovrapposto rigato Fair Prestige calibro 9,3x74 R, perfetto per la caccia al cinghiale. Non manca una ricetta di ricarica casalinga che accontenterà chi cerca nel calibro cadetto (20) potenza e tiri a lunga distanza, in una cartuccia semi magnum. Chiude il numero lo scritto di Danilo Liboi che, accompagnandoci a caccia di camosci, offre alcune riflessioni sulle componenti che entrano in gioco e che contribuiscono, fuori dal nostro controllo, a determinare l’esito di una giornata di caccia.

Firenze, 22 dicembre 2014

Confederazione Cacciatori Toscani
  (Federcaccia – Arcicaccia – ANUU)