Immagine 01
Immagine 02
Immagine 03
Immagine 04
Immagine 05

Tesseramento 2019

Sport e Cinofilia 2019

Clicca per scaricare il progetto

I predatori devono essere controllati

Clicca l'immagine per scaricare il comunicato

Progetto The data from the sky

Clicca per scaricare il progetto

Convegno Nazionale progetto ANASAT


Centro Ornitologico Malpasso

Clicca l'immagine per scaricare la relazione

Il Colpo d’Ala

Tos Caccia

Nuove aree vocate al Cinghiale


Clicca qui per visionare le nuove aree vocate al Cinghiale

Portale Regionale GEOSCOPIO

Login

Alluvione in Sardegna: Federcaccia apre la sottoscrizione

La Federazione Italiana della Caccia ha attivato un conto corrente sul quale far pervenire un contributo che sarà gestito a seconda delle necessità presenti sul territorio di concerto con le strutture di Federcaccia Sardegna, in modo da poter aiutare in modo mirato e fare fronte a necessità specifiche, magari anche piccole, ma essenziali per chi le vive e che rischiano di passare in secondo piano di fronte a una sciagura di queste dimensioni.
Chi volesse contribuire, può dunque farlo facendo pervenire la sua offerta presso il  conto corrente  intestato a Federazione Italiana della Caccia,  IBAN IT 44 U 01005 03309 000000200567, indicando come causale “Alluvione Sardegna + identificativo (nome e cognome, o associazione, che effettua il versamento)”.
“Moltissimi si sono spesi fin dalle prime ore – si legge in una nota diffusa dall’Ufficio Stampa di Federcaccia - per prestare soccorso in prima persona direttamente sul territorio. Non sono pochi infatti i cacciatori che militano nelle fila della Protezione civile, delle diverse associazioni di volontariato, ovviamente nelle forze dell’ordine e nei corpi istituzionali e che si sono trovati a portare il loro aiuto alle genti sarde, dolorosamente e pesantemente colpite dal drammatico evento che ha devastato questa splendida e fiera regione. Altri, a titolo personale si sono messi a disposizione o attivati per dare comunque il loro contributo e dimostrazioni di solidarietà e vicinanza sono giunte da tutta Italia”. La ricostruzione sarà però lunga e come sempre c’è la possibilità che passata l’emergenza i bisogni restino, ma l’attenzione cali o ci si concentri solo sulle grandi opere. Di qui l’iniziativa della Federazione Italiana della Caccia.
“Siamo certi – conclude la nota - che ancora una volta il grande popolo dei cacciatori saprà dimostrare la sua solidarietà a chiunque abbia bisogno di aiuto.