Immagine 01
Immagine 02
Immagine 03
Immagine 04
Immagine 05

Tesseramento 2019

Sport e Cinofilia 2019

Clicca per scaricare il progetto

I predatori devono essere controllati

Clicca l'immagine per scaricare il comunicato

Progetto The data from the sky

Clicca per scaricare il progetto

Convegno Nazionale progetto ANASAT


Centro Ornitologico Malpasso

Clicca l'immagine per scaricare la relazione

Il Colpo d’Ala

Tos Caccia

Nuove aree vocate al Cinghiale


Clicca qui per visionare le nuove aree vocate al Cinghiale

Portale Regionale GEOSCOPIO

Login

3° Trofeo Appennino Tosco-Emiliano 2013 QUARTA prova

Domenica 28 luglio, gara numero sei in programma a Piazza al Serchio  nella verde Garfagnana, il campo di gara si trova in località i Colli, da quì si ha la possibilità  di un lungo sguardo sulla valle del Serchio e di ammirare  le Apuane con l’imponente Pisanino.

Si parte con un debole vento che non favorisce i concorrenti impegnati con starne, per la ferma, e fagiani , nella cerca.

Alcuni concorrenti forse spaventati da …Caronte o da esigenze familiari non si sono presentati all’appuntamento, alla fine della giornata  sono stati comunque settanta i cani presentati a questa prova e al giudizio di Valter Maggi e  Giulio Giuffrè.

Le classifiche indicano, per i cacciatori ferma una supremazia assoluta dell’ormai noto Etoò, setter di Mario Martinelli che non sbaglia un colpo…. sarà l’aria (di Fiumalbo?) sarà l’acqua o ….. la cura e l’allenamento, sta di fatto che sbaraglia il campo e fa “l’en plein” in classifica generale.

Il regolamento del Trofeo però non impone passi falsi perché gli agguerriti inseguitori potrebbero immediatamente  approfittarne e quindi i giochi rimangono aperti fino all’ultima gara.

Andrea Cupini, grande maestro, conferma la sua fama di addestratore e conduttore nella categoria garisti cerca,  qualificando tutti i soggetti presentati e aggiudicandosi il primo posto con Thiago.

Nei garisti inglesi il setter  Tris di Iozzelli  riesce ad aggiudicarsi la prova e ad avvicinare in classifica generale Masini che conduce con Kambel, nei continentali  Artù di Monacci non ha rivali ma la prestazione è  sempre  eccellente.

Nella categoria cacciatori cerca vince Macchia di Lombardini Devis, in classifica generale si consolidano le posizioni dei primi ma anche qui vale quanto sopra indicato, fino alla fine sarà battaglia dura per tutti!

Categoria giovani, classifica generale del Trofeo, quattro concorrenti viaggiano appaiati e divisi da soli cinque punti senza dimenticare che dietro a questi il gruppo è numeroso e utilizzando il linguaggio ciclistico, il GP della montagna si trova al termine di una salita (due gare) senza poter riprendere fiato. In questa gara l’ha spuntata su tutti Sam di Simone Nizzi.

Nel prossimo fine settimana si terranno le due ultime gare in programma, sabato 3 agosto saliamo alle Prade Garfagnine ccon gli amici di Fosciandora impegnati nel presentare al meglio questa edizione in un nuovo campo gara, il selvatico è la pernice.

Domenica 4 agosto ci ritroviamo in località Montecastegni – Colli nel comune di Castiglione Garfagnana, dove la Federcaccia di Pieve Fosciana e Chiozza preparerà la gara conclusiva, il sito è nuovo rispetto alle precedenti edizioni del Trofeo ma gli ampi spazi sono assolutamente adatti per dimostrare le qualità dei fermatori e la caparbietà dei cercatori.

A tutti rinnoviamo un in bocca al lupo per queste fasi conclusive!