Immagine 01
Immagine 02
Immagine 03
Immagine 04
Immagine 05

Tesseramento 2019

Sport e Cinofilia 2019

Clicca per scaricare il progetto

I predatori devono essere controllati

Clicca l'immagine per scaricare il comunicato

Progetto The data from the sky

Clicca per scaricare il progetto

Convegno Nazionale progetto ANASAT


Centro Ornitologico Malpasso

Clicca l'immagine per scaricare la relazione

Il Colpo d’Ala

Tos Caccia

Nuove aree vocate al Cinghiale


Clicca qui per visionare le nuove aree vocate al Cinghiale

Portale Regionale GEOSCOPIO

Login

Comunicato della Federcaccia di Pistoia

Più volte, soprattutto nel corso degli ultimi mesi, la Federcaccia di Pistoia è stata oggetto di dichiarazioni ed affermazioni – anche tramite cronache di stampa – che attribuivano a presunte incertezze e "contrasti interni" all'Associazione la mancata soluzione di problemi da tempo aperti nella gestione faunistico venatoria del territorio provinciale.

Incertezze e posizioni contrastanti riguarderebbero, in particolare, decisioni concernenti l'area del padule di Fucecchio e specificamente la costituzione e l'operatività del Distretto Venatorio n 5

La Federcaccia di Pistoia nel mentre respinge ogni insinuazione e diffida chiunque dal continuare a diffondere notizie denigratorie e falsità, ricorda di essere stata tra i principali promotori della formazione di strumenti, i Distretti venatori, volti a favorire ed ampliare la partecipazione alla gestione del territorio e di aver sottolineato – nella propria piattaforma programmatica in occasione dell'ultimo rinnovo degli ATC – proprio l'esigenza di procedere rapidamente alla costituzione del solo Comitato fra i dieci previsti, quello del Distretto 5 appunto, non ancora insediato.

È la Federcaccia, dunque, ad esprimere preoccupazione per i ritardi che ancora si registrano e a ribadire l'esigenza che il comitato dell'ATC proceda immediatamente a realizzare gli impegni, risolvendo adeguatamente i problemi e le contraddizioni che evidentemente permangono nell'iter e nelle procedure.

La Federcaccica, rispettosa come sempre dell'autonomia, nell'esercizio delle funzioni e delle prerogative di ogni organismo, non intende in questo momento entrare nel merito delle ragioni che, dopo altre un anno dalla nomina dell'ATC, hanno impedito il completamento del quadro dei Distretti, ma è doveroso affermare con estrema chiarezza che ulteriori ritardi e nuovi rinvii non sarebbero né comprensibili, né tollerabili.

In questo senso e con questo obiettivo la Federcaccia di Pistoia continuerà a svolgere la propria iniziativa, nell'ambito della sua organizzazione sul territorio, nel confronto con le altre associazioni del mondo venatorio, con le altre componenti sociali, con il comitato dell'ATC: lavorando con convinzione per soluzioni positive e condivise, pronta a denunciare ostacoli ed impedimenti.