Immagine 01
Immagine 02
Immagine 03
Immagine 04
Immagine 05

Tesseramento

Per Saperne di Più

Faq

Archivio News

FEED - RSS

Progetto The data from the sky

Clicca per scaricare il progetto

Centro Ornitologico Malpasso

Clicca l'immagine per scaricare la relazione

5° Concorso letterario

 

Guida alla Mobilità Venatoria 2018-2019

Il Colpo d’Ala

Nuove arre vocate al Cinghiale


Clicca qui per visionare le nuove aree vocate al Cinghiale

Tos Caccia

Campagna Federcaccia Toscana 2016

Login

UNA REPLICA DOVUTA

A seguito delle dichiarazioni rilasciate dal Presidente dell’Arci Caccia, Sorentino, a margine di un congresso livornese, il Presidente di Federcaccia, Moreno Periccioli, a margine di un caffè, ha rilasciato a sua volta le seguenti dichiarazioni.
“Nel mio intervento ho parlato di ambizione, di progetti per il futuro, di pensiero. L’unica ambizione che non ho mai nutrito è che Sorentino ed il suo ventriloquo potessero intendere i miei pensieri. Oddio, i miei pensieri non sono tali da toccare le vette di straordinaria sintesi e lungimirante prospettiva che, Sorentino e il suo ventriloquo, hanno raggiunto, dopo l’accordo con Liberacaccia: ‘Caccia popolare e sostenibile in libero territorio’. Niente male!
Ciò nonostante noi continueremo a credere che compito di un gruppo dirigente sia quello di interrogarsi sul futuro, sui limiti dell’esperienza attuale e imparando laddove c’è da imparare; perché noi, come tanti cacciatori, non siamo soddisfatti della situazione attuale; perché noi vogliamo dare alla caccia una prospettiva, per l’oggi e per il futuro.
Nella foto citata da Sorentino ci sono il Presidente di ANUU, il Presidente di ARCT, il Presidente di Federcaccia, il Segretario della CCT; ogni Presidente una associazione, il Segretario la Confederazione. Vorremmo, ma non ci è dato, essere in due, come Sorentino e il suo ventriloquo. E comunque, auguri a tutti e due.”