Immagine 01
Immagine 02
Immagine 03
Immagine 04
Immagine 05

Tesseramento

Per Saperne di Più

Faq

Archivio News

FEED - RSS

Progetto The data from the sky

Clicca per scaricare il progetto

Centro Ornitologico Malpasso

Clicca l'immagine per scaricare la relazione

5° Concorso letterario

 

Guida alla Mobilità Venatoria 2018-2019

Il Colpo d’Ala

Nuove arre vocate al Cinghiale


Clicca qui per visionare le nuove aree vocate al Cinghiale

Tos Caccia

Campagna Federcaccia Toscana 2016

Login

AREZZO: RECUPERATORE TROVA CORPO DI UN GIOVANE SCOMPARSO

Non si è purtroppo conclusa felicemente la vicenda che ha tenuto col fiato sospeso l'aretino nelle ultime ore.
Sono infatti terminate le speranze di soccorritori e familiari di ritrovare in vita il giovane venticinquenne scomparso venerdì scorso e nella cui ricerca protrattasi per tre giorni di impegno senza sosta erano stati mobilitati anche i sommozzatori dei vigili del fuoco e i cani da ricerca della polizia di stato.


A ritrovalo è stato Mirco Geri, volontario recuperatore ungulati della provincia e socio della FIdC  e dell'URCA di Arezzo, con il suo cane da traccia Ask, giunti da Badia Tedalda chiamati dai carabinieri per prendere parte alle operazioni. Ask, dopo aver annusato alcuni capi di abbigliamento lasciati in zona dal giovane, ha guidato il suo conduttore fino a fargli rinvenire il copro nascosto fra i rovi, gli alberi e gli arbusti tra il canale Maestro della Chiana e la centrale idroelettrica sotto al lato destro del ponte di Pratantico, uscendo dalla città.
Rimane ai soccorritori nel dolore per la vicenda la consolazione di aver restituito ai familiari e agli amici il corpo del loro caro, a noi quella piccola che a farlo sia stato un cacciatore, dimostrando ancora una volta quella professionalità e quella umanità che da molti ci viene negata.

(Foto tratta da http://www.arezzonotizie.it/)