Newsletter FIDC


LIVE CHAT CCT

5xmille

CEDAF

clicca l'immagine per accedere al sito

Life Perdix

Clicca l'immagine per collegarti alla Pagina Facebook

 

FIDC: Calendario 2021


Tesseramento 2021

Volantini Tesseramento 2020

Catalogo gadgets F.I.d.C. 2021

Gestione faunistica in pillole

Clicca l'immagine per aprire l'articolo

CONTATTI STRUTTURA LEGALE

Clicca l'immagine per scaricare il programma

Caccia Magazine

Progetti Faunistici raccolta dati

Clicca l'immagine per scaricare il volantino

Studi e Ricerche Faunistiche ed Agro-Ambientali


Progetto The data from the sky

Clicca per scaricare il progetto

PROGETTO MORIGLIONE


Centro Ornitologico Porto allo Stillo

Convegno Nazionale progetto ANASAT


Centro Ornitologico Malpasso

Clicca l'immagine per scaricare la relazione

Il Colpo d’Ala

Tos Caccia

Nuove aree vocate al Cinghiale


Clicca qui per visionare le nuove aree vocate al Cinghiale

Portale Regionale GEOSCOPIO

Login

CCT: OPEN DAY AL CENTRO ORNITOLOGICO MALPASSO!

Nella giornata di martedì 28 settembre presso il centro Ornitologico del Malpasso, si terrà un open day dedicato alla cattura ed inanellamento dell'avifauna in migrazione, aperto a coloro che, previa prenotazione, comunicheranno anticipatamente la loro presenza.

Dalle ore 8:00 e fino alle ore 12:00 si svolgeranno le consuete attività di ricerca, un occasione per partecipare, confrontarsi con gli ornitologi a lavoro e stare all'aria aperta godendo della migrazione degli uccelli.

Ogni partecipante è pregato di comunicare la propria presenza (anche attraverso un messaggio Whatsapp), nonchè organizzarsi in autonomia per il pranzo al sacco.

La giornata è interamente organizzata all'aperto ed in caso di maltempo sarà quindi annullata.

CCT: RENDICONTAZIONE STORNI, DISPONIBILE IL SERVIZIO DI ASSISTENZA!

In considerazione della difficoltà relativa alla comunicazione presso gli uffici regionali dei capi di Storno abbattuti in deroga di cui alla delibera n° 665 del 21/06/2021 e visti i tempi ristretti per la prima rendicontazione prevista per la data di martedì 28 settembre 2021, le sedi provinciali delle Associazioni confederate, rimangono a disposizione per ogni informazione e assistenza nei confronti dei cacciatori interessati.

Inoltre ricordiamo che abbiamo predisposto anche un servizio unificato di assistenza per coloro che non fossero in grado di eseguire singolarmente tale adempimento.

Per semplificare il lavoro e l’organizzazione del servizio, abbiamo predisposto un apposito modulo semplificativo di autocertificazione che dovrà essere inviato entro le ore 24:00 del giorno precedente alla scadenza della rendicontazione (lunedì 27 settembre).

In allegato il modulo di autocertificazione da compilare ed inviare presso le strutture abilitate o all’indirizzo email dedicato cctstorno@gmail.com con allegato copia di documento in corso di validità.

ASSEMBLEE TERRITORIALI DI FEDERCACCIA FIRENZE E GROSSETO

Si sono svolte nel territorio toscano, nei giorni precedenti l’apertura della nuova stagione venatoria, delle assemblee pubbliche rivolte a tutti i cacciatori e ai dirigenti locali, organizzate dalle sezioni provinciali Federcaccia di Firenze e di Grosseto e che hanno visto la partecipazione complessiva e in sicurezza di oltre 150 cacciatori, per informare sui principali temi d’attualità che interessano tutte le forme di caccia e confrontarsi sul futuro del mondo venatorio e sulle opportunità che potranno giungere con l’approvazione dell’atteso nuovo Piano Faunistico Venatorio regionale.  

Alle Assemblee sono intervenuti il Presidente di Federcaccia Toscana Marco Salvadori nonché i presidenti Provinciali di Firenze Simone Tofani e di Grosseto Davide Senserini.

A Dicomano e a Empoli, nelle relazioni dei Presidenti e con il contributo del Presidente della sezione di Empoli Piero Bruni, dei rappresentanti dell’ATC 4 Firenze Nord Fabrizio Rimini e Daniele Sforzi, del Presidente dell’ATC 5 Firenze Sud Pietro Terminiello, del segretario della Confederazione Cacciatori Toscani Marco Romagnoli e del delegato regionale Anuu Franco Bindi, il dibattito si è incentrato sulla crisi della piccola selvaggina, sui problemi legati ai ricorsi al TAR sul Calendario Venatorio e alla mancata preapertura alla tortora e che ha visto una attenta e preziosa risposta da parte dei partecipanti. Al termine un doveroso omaggio e saluto da parte del Presidente Tofani ai dirigenti che ci hanno lasciati in questo drammatico anno di pandemia.

A Scansano, nella splendida cornice messa a disposizione dalla Cooperativa dei vignaioli del Morellino di Scansano, nella relazione dei Presidenti e con gli interventi di Massimo Machetti della Regione Toscana e del Sindaco di Scansano Francesco Marchi, molto sentite sono state anche le problematiche legate al cinghiale, una delle forme di caccia tradizionali del territorio grossetano. Al termine dell’Assemblea, per tutti, un apericena offerto dalla Federcaccia di Grosseto.
Sono in corso di preparazione altre Assemblee territoriali per continuare a parlare con tutto il mondo della caccia.

FEDERCACCIA TOSCANA SEZIONE COMUNALE DI PISTOIA - L'INTERVENTO DEL PRESIDENTE LUCONI SULL'APERTURA DELLA CACCIA

 

Il sindaco Tomasi presente alla Cena del Cacciatore

Cacciatori: come sempre prudenza e rispetto dell’ambiente, ma finalmente si ricomincia”. Federcaccia Toscana, sezione comunale di Pistoia, è pronta a ripartire. In vista dell’apertura della caccia, prevista domenica 19 settembre, Giovanni Paolo Luconi, presidente della sezione pistoiese, ha scritto una lettera ai cacciatori nostrani. Missiva che ha letto durante la Cena del Cacciatore, tenutasi nella zona di addestramento dei cani da cinghiale Il Sodo ad Arcigliano, a cui ha partecipato il sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi.
 
Assieme al responsabile della Commissione tiro sezione provinciale FIDC Pistoia Nino Calantoni, il primo cittadino ha premiato Giuseppe Pupo, socio di Federcaccia nonché vincitore del 43° Campionato del Mondo di Sporting a squadre, specialità del tiro a volo. Luconi, invece, ha consegnato una targa a Tomasi per ringraziarlo di aver presenziato al momento conviviale.
 
Finalmente è tempo di ricominciare. Non solo per la stagione di caccia, ma per vivere tutti gli aspetti del nostro essere cacciatori che l’emergenza sanitaria e le sue restrizioni ci hanno tolto – ha scritto Luconi –. In tutta Italia sono ricominciati gli incontri per programmare importanti lavori e interventi, stendere progetti, confrontarsi e organizzare la vita associativa, le serate dedicate a stare insieme in allegria, incontrare i vecchi amici e scoprirne di nuovi. Quest'anno ci sono mancate le occasioni di incontro: non ci siamo sentiti parte di una sola grande famiglia, quella dei cacciatori. Quel senso di complicità che fa sì che persone distanti per residenza, esperienza di vita, lavoro, cultura e tradizioni parlino comunque la stessa lingua esprimendo i medesimi sentimenti nei confronti di natura, caccia e ruralità.
 
Ricominciare significa anche il nostro impegno quotidiano per la caccia. Chi s’impegna per l’associazione lo fa perché ama la caccia, cercando di far conoscere a politici e amministratori pubblici l’attività venatoria nella sua essenza.

In bocca al lupo per la stagione che va a iniziare. Prudenza e rispetto dell’ambiente siano principi che guidino il nostro agire, perché anche attraverso la pratica di una passione millenaria e in sintonia con la natura qual è la caccia, la vita riacquisti il suo sapore
”.
 
Federcaccia Toscana,
sezione comunale di Pistoia

 

I CACCIATORI DELLA VALDELSA PER IL SOCIALE

Dopo che per tre anni consecutivi, i cacciatori del Distretto di selezione al capriolo “Montaione 2 e 3”, che riunisce circa 370 persone e comprende i comuni di Certaldo, Gambassi, Castelfiorentino, Montespertoli, Empoli e Montaione, avevano organizzato manifestazioni e gare a scopo di raccolta fondi ed effettuato donazioni atte a far ripartire aziende danneggiate dal sisma di Amatrice, e dopo purtroppo lo stop 2020 dovuto al COVID, quest’anno, senza non poche difficoltà, non potendo organizzare eventi particolari, attraverso la generosità dei cacciatori, con le donazioni degli stessi, il Distretto, è riuscito a raccogliere una consistente somma di denaro.

Il ricavato è stato utilizzato per l’acquisto di materiale farmaceutico specifico per neonati e le relative neo-mamme.

Tutto il materiale, acquistato ad un prezzo di costo vivo presso la farmacia Comunale 2 di Castelfiorentino, è stato consegnato al “negozio solidale” di Empoli gestito dalla Misericordia, che fornisce un validissimo aiuto alle famiglie in difficoltà.

Un ringraziamento particolare va al fiorentino Sergio Nannetti, Presidente del distretto di caccia di selezione, al Sig. Roberto Galgani, alla signora Anna Bonadini della farmacia di Castelfiorentino, ai tanti volontari ed alle Associazioni che hanno contribuito al buon esito di questa encomiabile iniziativa.

La Federcaccia sezione comunale di Certaldo assieme alle Associazioni Confederate nella CCT, è pronta già da oggi ad impegnarsi per promuovere una nuova iniziativa per il 2022 che possa ancora una volta evidenziare la concretezza tipica di noi cacciatori sul valore della solidarietà.

CINOFILIA CCT: CON LE FINALI REGIONALI SU CINGHIALE PER LE CAT. COPPIE E SINGOLI SI CHIUDE LA STAGIONE

Si sono tenute domenica scorsa a Siena, in simultanea, le due finali del campionato Regionale CCT su cinghiale per le categorie singoli, nel recinto di addestramento della AAV LA BOSCAGLIA, e per la categoria coppie, nell’ AAC “LE GABBRA”, a Pievescola.

Una giornata interamente dedicata alla passione per la cinofilia da seguita ed ovviamente i cani, alla quale dopo le selezioni provinciali hanno potuto accedere sei concorrenti per la categoria singoli, e quattro per la categoria coppie.

Nonostante la Pandemia non abbia consentito a tutti i comitati Provinciali della CCT di effettuare le selezioni di accesso, un plauso a quelle Province che ci sono ugualmente riuscite: Livorno, Siena e Pistoia; i cui concorrenti si sono potuti così contendere i prestigiosi trofei, realizzati a mano ed in cristallo a Colle di Val D’elsa, ed i titoli di campioni regionali CCT per l’anno 2021.

Un’organizzazione impeccabile, quella della CCT PROVINCIALE SENESE rappresentata da Giovanni Cardinali e Luciano Razzanelli, che coordinata dal Responsabile Regionale della cinofilia da seguita CCT Ranieri Orsini, ha visto svolgersi tutto per il meglio.

Nonostante le condizioni climatiche certamente non facili a causa del gran caldo, sia i conduttori che i loro ausiliari si sono cimentati, nel massimo del rispetto e della sportività, in questa competizione, confrontandosi con selvatici di alta primo ordine.

Al termine della gara si sono svolti il pranzo e la premiazione presso il ristorante di Porcignano, a prevalere sono stati il Sig. De Marco per la categoria Coppie ed il Sig. Cucini per la categoria Singoli, aggiudicandosi così le qualifiche ed i titoli.

Un ringraziamento doveroso infine oltre che ai concorrenti va’ ai Giudici Claudio Sozzi, Mirko Gazzarri, Luciano Rossi che assieme ai due responsabili Cardinali e Razzanelli hanno seguito dal vicino ogni singola azione.

Auspicando vivamente che con il migliorare della situazione si possa presto tornare ad un pieno svolgimento di tutte le manifestazioni cinofile della Confederazione, Vi salutiamo dandovi appuntamento all’anno prossimo!

Di seguito alcuni scatti della giornata:

FINALE COPPA ITALIA LADY CANI DA SEGUITA SU CINGHIALE

ART. 37: CONTINUANO I CORSI IN MODALITA’ VIDEOCONFERENZA

Si svolgerà a partire dal prossimo Martedì 05 ottobre 2021 il corso in modalità videoconferenza per l’abilitazione al controllo ai sensi dell’ Art. 37 della L.R. 3/94.

Il corso, organizzato dalla Federcaccia Sezione Provinciale di Firenze in collaborazione con l’agenzia formativa CEDAF, si articolerà in n° 6 lezioni per una durata di 18 ore complessive.

Ricordiamo che ai sensi della delibera n° 1075 del 02.11.2016 la partecipazione è obbligatoria per tutte le ore della durata del corso ed è prevista una partecipazione massima di 25 iscritti.

Per informazioni sulle modalità di svolgimento ed iscrizione sarà possibile contattare la segreteria al numero 055/219040 dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 17:00 oppure tramite e-mail fidc.toscana@fidc.it o cedaf.eu@gmail.com

REGIONE TOSCANA: CONFERMATA L'APERTURA AL 19 SETTEMBRE SENZA IL PRELIEVO DELLA TORTORA

Riportiamo il comunicato diramato dalla Regione Toscana di seguito:

"La presente per comunicare che nella giornata odierna, lunedì 13 Settembre 2021, la Giunta della Regione Toscana, su proposta della Vicepresidente Stefania Saccardi, ha approvato la allegata delibera relativa all'attività venatoria.
In particolare, al fine di mettere in sicurezza il calendario venatorio per la stagione 2021/2022, è stata approvata delibera che vieta il prelievo della specie tortora.
Così da dare certezza dell'apertura generale della caccia, stabilita in Toscana per domenica 19 settembre."

Di seguito scaricabile il testo integrale della delibera:

53° CAMPIONATO ITALIANO S. UBERTO INDIVIDUALE NAZIONALE

IL TAR TOSCANA ACCOGLIE LA RICHIESTA DI SOSPENSIVA SULLE SPECIE TORTORA, MORIGLIONE e PAVONCELLA

In data odierna il TAR Toscano ha emanato un decreto di sospensiva in merito al ricorso n°1030 del 2021 presentato alcuni giorni fa da parte delle associazioni Animal-ambientaliste, inerente al prelievo venatorio delle specie Tortora selvatica, Pavoncella e Moriglione.

In particolare le associazioni proponenti richiedevano l’annullamento delle delibere n° 785 e n° 786 riguardanti il prelievo delle specie Pavoncella e Moriglione e la delibera n° 691 del 05/07/2021 “Calendario Venatorio Regionale 2021/2022”, limitatamente alla cacciabilità della specie Tortora selvatica.

Con questo pronunciamento il TAR accoglie l’istanza cautelare, sospendendo l’efficacia dei provvedimenti impugnati fino alla camera di Consiglio fissata per il prossimo 13 ottobre 2021.

Ad oggi pertanto l’attività venatoria per le specie sopra menzionate rimane sospesa fino a nuove determinazione di merito, ferma restando la validità delle altre disposizioni del Calendario Venatorio stesso.

Per quanto sopra riportato abbiamo già richiesto all’ Assessorato competente della Regione Toscana di predisporre tutti gli atti necessari  per garantire la certezza del diritto di tutti i cacciatori toscani.

CCT: APPROVATE LE DELIBERE SULLA GESTIONE E PRELIEVO DEL CINGHIALE

Nella seduta del 06/09/21, la Giunta Regionale Toscana ha approvato due distinte Deliberazioni riguardanti il “Piano di prelievo della specie cinghiale nelle aree vocate per l’annata venatoria 2021/22” e le “Misure accessorie per la gestione del cinghiale nel territorio a caccia programmata 2021/22”.

Con il primo atto si stabiliscono i numeri relativi ai piani di prelievo della specie, relativamente alle aree vocate ricadenti nei comprensori  a caccia programmata, nelle AFV, AAVV e Zone di Rispetto Venatorio.

Nella delibera riguardante le “misure accessorie” per la gestione del cinghiale, si disciplinano gli interventi di prelievo venatorio del cinghiale in area non vocata, con la forma della braccata.

Tali attività si svolgeranno sotto l’egida dell’ATC, in aree individuate dallo stesso con l’ausilio delle squadre iscritte all’ATC e da questo di volta in volta individuate.

Tali attività potranno essere svolte nel periodo 1 Ottobre - 31/dicembre 2021 per l’attività svolta nel territorio a caccia programmata e dal 1 Novembre al 31 Gennaio per le Zone di Rispetto Venatorio, per un massimo di due giorni a settimana, con esclusione del martedì e venerdì, con inizio dopo le ore 10:00 del mattino.

Di seguito alleghiamo i testi delle delibere che saranno pubblicati nei prossimi giorni sul BURT:

GAME FAIR: NOZIONI DI PRIMO SOCCORSO VETERINARIO

PRE-APERTURA 2021

Elenchiamo le principali norme da ricordare e rispettare per il prelievo della specie storno nelle giornate di preapertura di mercoledì 1 settembre e domenica 5 settembre 2021.

Scarica il vademecum preapertura 2021

Cacciatrici Federcaccia

FIDASC

News